Testimonianze

XXAssembleaGenerale2015

In questa pagina alcune testimonianze di ex collegiali che hanno parlato della loro esperienza in Augustinianum e notizie sugli organi ufficiali dell’Università.

Agostini dell’anno

«Ringrazio il Collegio per gli strumenti culturali dati per affrontare un’esperienza istituzionale che per me è stata affascinante.
La convivenza in ospitato e gli anni di studio mi hanno forgiato in una competitività sana ma spietata.
Ho conosciuto qui per la prima volta i valori di merito, metodo e pari dignità sociale: siamo tutti uguali, come recita l’art. 3 della Costituzione, ma allo stesso tempo profondamente diversi. Molti di quelli che vorrebbero modificare la Costituzione dovrebbero leggerla almeno una volta prima di riscriverla».
(Giovanni Maria Flick, Agostino dell’anno 2015)

«Io credo che quel periodo trascorso in Augustinianum sia per me la cifra di una posizione, una postura assunta durante le vicende che mi sono trovato a vivere negli anni successivi. Intanto perché una caratteristica e una risorsa enorme dell’esperienza del Collegio è la conversazione che avviene tra gli studenti […]. E poi perché […] in Augustinianum ho avuto la fortuna, svegliandomi una mattina e raggiungendo il luogo dove si faceva colazione nel collegio, di ritrovare una straordinaria esperienza di amicizia. Uomini e donne che cercavano un futuro per il proprio Paese; questo paradigma “libertà e pensiero” credo sia il più grande che possiamo trattenere e che oggi vorrei restituire nel rapporto con l’Augustinianum».
(Mario Mauro, agostino dell’anno 2014)

«Il Collegio ed il suo Direttore ci avevano insegnato a essere “cattolici adulti”, come si sarebbe detto più tardi. Anche quando essere liberi poteva andare controcorrente ed esporci a critiche, come infatti sarebbe accaduto varie volte, in Augustinianum si sarebbe continuato a discutere in piena libertà e responsabilità» (Tiziano Treu, agostino dell’anno 2005).

«Il collegio è stato per me il cambiamento totale: […] da un lato una tensione sugli studi enorme e dall’altro lato degli amici così profondi come nemmeno negli anni del liceo […], e i rapporti sono rimasti splendidi e duraturi anche a distanza di cinquant’anni».
(Romano Prodi, agostino dell’anno 1999)

Tutti gli agostini dell’anno, i direttori e gli assistenti spirituali del  Collegio

Speciale Collegio Augustinianum – un campus in città

Un passato glorioso. Il video storico degli anni ‘50 per la prima volta “postato” nella rete, racconta la vita collegiale come un’esperienza totalizzante. Fu così per tanti ragazzi venuti dalla provincia italiana, come Romano Prodi che in una video intervista racconta di un periodo in cui si credeva che Milano diventasse come New York.

Sullo scaffale – parlano di noi

Raffaele Crovi, Carnevale a Milano, Feltrinelli 1959

AA.VV., I collegi universitari in Italia: atti del Convegno nazionale di studio, tenutosi a Milano il 13-15 novembre 1964, il Mulino 1965

Raffaele Crovi, Le parole del padre, Rusconi 1991

Ernesto Preziosi, Come a Harvard, Edizioni Paoline 1997

Agostino Fusconi, Collegi e formazione universitaria, I.S.U. EDUCatt 2002 [in download gratuito, per gentile concessione, nellla libreria di questo sito]

Ilaria Covaia, La proposta educativa dei Collegi dell’Università cattolica, MEA 2002 (Un’indagine che ricostruisce la proposta dei Collegi dal punto di vista pedagogico, con particolare attenzione per il Marianum e l’Augustinianum)

Gian Paolo Marchi, La terza delusione, in Per Ezio Franceschini nel centenario della nascita, a cura di M. Ferrari e P. Zerbi, Vita e Pensiero 2006, pp. 94-97 (con un disegno a penna di Natale Panaro)

Aldo Carera (a cura di), Storia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Le istituzioni, vol. IV,  Per una comunità educante. La formazione e la didattica, Vita e Pensiero 2010 (La ricostruzione più completa e fondata della storia del Collegio)

Luigi Manconi, Valentina Brinis, La musica è leggera. Racconto su mezzo secolo di canzoni, Il Saggiatore 2012, pp. 380-389
(a proposito di un famoso verso in una canzone di Zucchero Fornaciari)

Giuseppe Lupo, Le utopie della ragione, Aliberti editore 2003, pp. 17-30 (su Raffaele Crovi e la sua esperienza in Augustinianum)

Claudio Rinaldi, L’ultimo volo della sera, Feltrinelli 2015

Associazione degli studenti del Collegio Augustinianum