Il resoconto della XVII Assemblea dell’Associazione

Le attività promosse dall’Associazione

La XVII Assemblea annuale si è svolta, secondo tradizione nella seconda settimana di novembre, con un saluto del dott. Mario Gatti, direttore della Sede di Milano dell’Ateneo, e sotto la presidenza di Pio Cammarata, che ha tracciato un profilo delle attività svolte dall’Associazione nell’ultimo anno sociale: in particolare, è proseguita l’opera di “ricostruzione” dell’Associazione iniziata a partire dall’idea di Nicola Messina; tra le iniziative sostenute all’interno del Collegio è necessario ricordare il Corso sulle Relazioni Internazionali, organizzato dal Comitato Scientifico. L’informazione sull’attività dell’Associazione è stata incrementata ed arricchita, grazie all’apporto dei giovani del Collegio e ad alcuni volontari; infine, si è introdotta una nuova modalità comunicativa con gli studenti del primo anno in Collegio, per presentare l’Associazione e stimolarne la cultura.
Particolare rilevanza è stata dedicata alla costituzione del “Laboratorio della Memoria“, l’iniziativa che ha l’obiettivo di recuperare e valorizzare il cospicuo patrimonio culturale del Collegio e dell’Associazione: i lavori, coordinati da Giorgio Ferri, sono stati temporaneamente interrotti per problemi di spazio, ma si prevede che possano riprendere al più presto, soprattutto se si riuscirà a reperire lo spazio necessario e un’attrezzatura adeguata alla conservazione dei documenti in una sede consona.
Quanto al supporto agli studenti attualmente in collegio, grazie alla generosità di alcuni associati è stato possibile istituire un Fondo di sostegno, per il quale è possibile continuare a donare anche online, e attivare delle borse di studio di cui è già disponibile il bando all’interno del Collegio.
A conclusione della sua esposizione il presidente ha ricordato le proprie dimissioni dalla carica, pur promettendo di continuare a impegnarsi con forza, in veste di coordinatore delle attività di presidenza, a favore del sodalizio.

Le attività in Collegio

Il direttore Saverio Gentile ha compiuto un sintetico e interessante resoconto sulle numerose attività svolte in Collegio nello scorso anno accademico ed in programma, il cui sunto è disponibile su questo sito.

Il Corso di Dottrina Sociale della Chiesa

L’Assemblea è stata occasione per una partecipata prolusione di Raffaele Cananzi al Corso di Dottrina Sociale della Chiesa, sostenuto dall’Associazione e che si terrà in Collegio nell’anno accademico 2012/2013. Dell’appassionante lezione è prevista la pubblicazione a cura dell’Associazione all’interno della serie dei Colloquia, inaugurati proprio durante l’assemblea, e può essere prenotata dagli interessati.

“Agostino dell’anno” e “Laureato dell’anno”

I due premi istituiti dall’Associazione sono stati conferiti a don Armando Matteo (Agostino dell’Anno), di cui su questo sito è possibile leggere un profilo e un breve contributo distribuito ai presenti durante l’assemblea; don Armando, assente per motivi di salute e a cui auguriamo una piena guarigione, ha ringraziato attraverso una lettera ed è stato ricordato da Luciano Corradini, che di recente lo ha incontrato personalmente.
Laureato dell’Anno – il premio intitolato alla memoria di Michele Bruno Fasciolo – è stato nominato Roberto Pettinelli, grazie a una tesi su “La contrattazione aziendale: dal caso Fiat alle prospettive di riforma”: un lavoro in cui l’autore ha prestato particolare attenzione ai risvolti della contrattazione aziendale sul territorio nazionale, con una proposta di riforma del sistema contrattuale, anche alla luce delle peculiarità del sistema tedesco di relazioni industriali.

Nuove idee e proposte per lo sviluppo dell’Associazione

La discussione, aperta da Pio Cammarata, ha visto tra l’altro gli interventi di Franco Iacono e Nicola Messina i quali hanno espresso il loro apprezzamento  per il lavoro svolto dagli organi sociali e una serie di proposte.

Elezione del Presidente

Il profilo del candidato proposto dal Consiglio Direttivo per la Presidenza dell’associazione è stato presentato da Pio Cammarata: il nuovo presidente per acclamazione, in mancanza di altre candidature, è stato individuato in Daniele Clarizia, cui l’assemblea ha conferito  tutti i poteri e le attribuzioni di legge e di statuto.

Ricordo di Umberto Pototschnig

Con il coordinamento di Giorgio Ferri si è svolta anche la commemorazione di Umberto Pototschnig, direttore del Collegio Augustinianum dal 1956 al 1965, recentemente scomparso dopo un lungo e doloroso periodo di infermità. Dopo un breve ricordo dello stesso Ferri, si sono susseguiti gli interventi di Enzo Balboni – un cui scritto commemorativo è stato distribuito agli intervenuti ed è disponibile nell’area documenti di questo sito – di Luciano Corradini, Mario Garbellini e Giorgio Pastori. Durante la commemorazione è stata portata anche la testimonianza di Aurelio Pappalardo, impossibilitato ad intervenire di persona, e un’interessante scritto indirizzato a Pototschnig da Mea Tabanelli, storica direttrice del collegio Marianum.

 

L’Assemblea si è chiusa con una messa commemorativa nella cui omelia don Daniel Balditarra ha tracciato ancora una memoria del primo direttore laico del Collegio che è possibile leggere in un apposito articolo, e con un momento di incontro e un brindisi all’interno del Collegio, in via necchi 1.

[Programma] | [Attività in Collegio] | [Omelia della S. Messa]

Un pensiero su “Il resoconto della XVII Assemblea dell’Associazione”

  1. Ringrazio per lasintesi, che aiuta anche gli Agostini olim (comunque sempòer, secundum ordinem gemellianum), a rinforzare la memoria a breve, che diventa poco lala volta meno forte di quella a lungo, che ci riporta ai bei tempi della gioventù. Aver qualcosa da raccontare insieme, qualcosa di cui informarsi, qualcosa da valutare e da prevedere o progettare, magari mangiando ravioli plumbei, fa bene all’anima. Grazie a chi c’era e a chiha daato vita al rituale del passaggio delle consegne fra i due prosidenti, Cammarata e Clarizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *