Archivi categoria: In evidenza

2020 – Borsa di studio in favore di studenti meritevoli intitolata al prof. Agostino Fusconi

L’Associazione “Agostini Semper”
in collaborazione con l’Associazione
“Francesco Realmonte Onlus”

per onorare e ricordare la memoria
del professor Agostino Fusconi

istituisce una borsa di studio di € 2.000,00 in favore di uno studente meritevole che intenda iscriversi al quarto o al quinto anno accademico dei corsi di laurea magistrale a ciclo unico o a un corso di laurea magistrale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Il concorso si svolgerà secondo le modalità e nei tempi di seguito riportati.

Art. 1

Possono partecipare al presente bando esclusivamente gli studenti che intendano iscriversi al quarto o il quinto anno accademico dei corsi di laurea magistrale a ciclo unico o a un corso di laurea magistrale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore e contestualmente siano riammessi in Collegio Augustinianum.

Art. 2

La borsa di studio, assegnata secondo criteri di merito, reddito e partecipazione alle attività proprie del progetto formativo dei Collegi in campus dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, può essere erogata agli studenti del Collegio Augustinianum che per l’anno accademico 2019/2020 siano in possesso dei seguenti requisiti:

  1. abbiano media accademica, ponderata o aritmetica a seconda del regolamento della facoltà di appartenenza, non inferiore a 26/30 o voto di laurea triennale non inferiore a 100/110;
  2. siano riammessi in Collegio Augustinianum per l’anno accademico 2020/2021;
  3. abbiano mostrato un costante impegno verso le attività culturali promosse dal Collegio in conformità con il progetto formativo proposto dai Collegi in campus dell’Università Cattolica del Sacro Cuore;
  4. sostengano un colloquio orale con la Commissione appositamente nominata.

Art. 3

Lo studente deve presentare richiesta di partecipazione in carta semplice indirizzata al Direttore del Collegio AUGUSTINIANUM entro e non oltre le ore 12.00 di venerdì 29 maggio 2020, unitamente ai seguenti documenti:

–  una lettera motivazionale in cui illustra le ragioni della sua scelta;

–  copia dell’attestazione ISEE.

Tutta la documentazione deve essere consegnata in busta chiusa.

Art. 4

La Commissione giudicante appositamente nominata è così composta:

–  Direttore del Collegio Augustinianum;

–  un membro designato dalla Famiglia Fusconi;

–  un membro in rappresentanza dell’Associazione Agostini semper.

Art. 5

La Commissione valuterà le domande e assegnerà un massimo di 50 punti secondo i seguenti criteri:

  1. impegno nelle attività in collegio, secondo quanto riportato all’art. 2 del presente regolamento, e in base alla rilevazione effettuata dalla Direzione del Collegio (max. 10 pt.);
  2. motivazione descritta nella lettera sottoscritta e prevista dall’art. 3 (max. 5 pt.);
  3. media aritmetica o ponderata, computata secondo quanto riportato dall’art. 2 del presente Bando (max. 10 pt.);
  4. indicatore ISEE (max. 10 pt.).
  5. colloquio orale (max 15 pt.)

La Commissione redigerà la graduatoria secondo criteri sopra indicati e comunicherà l’esito del concorso entro lunedì 29 giugno 2020.

La graduatoria sarà pubblicata mediante affissione nella bacheca del Collegio e/o con mezzi idonei a darne diffusione alla comunità collegiale.

La Commissione si riserva di non assegnare la borsa qualora nessun candidato soddisfacesse sufficientemente i criteri sopra menzionati.

L’erogazione della borsa è subordinata alla riammissione in collegio per l’anno 2020/2021 e verrà eseguita entro il mese di novembre 2020.

“Nel silenzio mi parli…”

Un’opera d’arte per il Collegio Augustinianum in memoria di Agostino Fusconi

Il 19 Febbraio 2020, una messa celebrata in Cappella Sant’Agostino del Collegio Augustinianum  da S.E. Rev.ma Mons. Claudio Giuliodori, Assistente Ecclesiastico Generale dell’Università Cattolica, dà il via all’inaugurazione in giardino del Collegio dell’opera d’arte “Nel silenzio mi parli…”, IX Stazione della Via Crucis (2017), scolpita in marmo sardo da Antonello Pilittu e donata al Collegio in memoria del prof. Agostino Fusconi.
È una nuova acquisizione che arricchisce ulteriormente l’Augustinianum come luogo di cultura all’interno dell’Università Cattolica.

L’artista

Antonello Pilittu è nato a Carbonia nel 1954; vive e lavora a Capoterra, in provincia di Cagliari. Per le sue opere utilizza i materiali più vari, dall’argilla al ferro, al bronzo, marmo, all’ossidiana, al legno.
«Con le mie opere in pietra, marmo e legno cerco da queste stesse materie sollecitazioni al mio bisogno di creare, sentendo intimamente le influenze che la mia terra, alla quale visceralmente appartengo, testimonia del suo passato».

Il ricordo di Agostino Fusconi

Agostino Fusconi è stato studente del Collegio Augustinianum degli anni 1957/58 (Economia politica) e professore di Economia del mercato mobiliare in Università Cattolica. Il 29 gennaio 2018 è tornato alla casa del Padre.
L’Associazione Agostini semper lo ricorda, grazie alla generosità della sua famiglia, anche con una borsa di studio per studenti meritevoli.

Il centenario di don Mario Giavazzi

Nato a Bergamo il 17 febbraio 1920, don Mario Giavazzi è stato lo storico assistente spirituale e direttore del Collegio Augustinianum, prima in entrambi i ruoli e poi con Umberto Pototschnig. A lui è intitolata la sala degli eventi in Collegio. Nell’anno del suo centenario l’Associazione Agostini semper ne ricorda la figura importantissima per l’educazione di generazioni di studenti.

Ordinato sacerdote il 3 novembre del 1942, dall’anno accademico 1950-1951, don Mario è direttore dei collegi Augustinianum (per studenti laici) e Ludovicianum e lo rimarrà fino al 1956.

Al primo, lungo periodo seguirà un’altrettanto lunga fase (1956-1965), nella quale egli sarà il primo assistente spirituale dell’Augustinianum, nuova figura specifica di assistente ecclesiastico, istituita, a partire dal 1956-1957, insieme a quella di direttore laico. I primi anni del suo mandato si svolgono ancora sotto il rettorato di Gemelli, i successivi sotto quelli di Francesco Vito e di Ezio Franceschini. All’inizio del 1966 Giavazzi fu costretto a un lungo e doloroso calvario, con l’impianto di un rene artificiale e frequenti dialisi. Don Mario dal 1965 non ricopriva più cariche ufficiali in università, ma per tanti giovani, passati per il collegio, restò un significativo punto di riferimento, fino alla sua morte, avvenuta nella notte del 29 gennaio 1969, ad appena 49 anni.

Un articolo di Massimo Cioccarelli, inserito nel 2015 nel Bollettino dell’Archivio per la storia del movimento sociale cattolico in Italia, (2015, 1), edito da Vita e Pensiero e recuperato da N. Gadaleta per conto della Direzione del Collegio (consultabile online gratuitamente dall’interno dell’Ateneo e scaricabile a pagamento dall’esterno), ci riporta l’attenzione sulla sua figura di Giavazzi e sul suo rapporto con Agostino Gemelli e l’Università Cattolica.

Della figura di don Mario Giavazzi si parla anche all’interno del volume I preti del Sacro Cuore in Bergamo (1909-2019). Figure e ministeri in più di cento anni (Studi e memorie del Seminario di Bergamo, Glossa 2019), curato da Luca Testa.

Altre fonti

Sottoscrizione libera e istituzione di una borsa di merito in memoria di Paolo Persia

L’Associazione “Agostini Semper”
per onorare e ricordare la memoria dell’avvocato PAOLO PERSIA

Indice una sottoscrizione libera rivolta agli amici dell’avvocato Paolo Persia, volta a istituire 1 borsa di studio/premio annuale di € 2.000,00 in favore di uno studente meritevole che intenda iscriversi al quarto o al quinto anno accademico dei corsi di laurea magistrale a ciclo unico o a un corso di laurea magistrale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Il concorso si svolgerà secondo le modalità e nei tempi di seguito riportati.

Allo scopo presso l’Associazione Agostini semper viene istituito un fondo che è possibile alimentare per tutto l’anno con bonifico bancario (IBAN: IT86S0311101673000000021795; causale “erogazione liberale fondo borsa Paolo Persia”) o tramite paypal, seguendo il link posto anche in basso in questa pagina. Le sottoscrizioni raccolte dall’Associazione con queste modalità potranno essere utilizzate esclusivamente per l’alimentazione del fondo. A fronte di ciascuna donazione l’Associazione emetterà debita ricevuta.

La borsa verrà assegnata annualmente, in presenza di fondi sufficienti, entro il 15 del mese di luglio ed erogata entro la data prevista per l’assemblea annuale dei soci.






è possibile donare anche con iban: IT86S0311101673000000021795 su cc bancario intestato ad Associazione Agostini semper e causale “erogazione liberale fondo borsa Paolo Persia”

Art. 1

Possono partecipare al presente bando esclusivamente gli studenti che intendano iscriversi al quarto o il quinto anno accademico dei corsi di laurea magistrale a ciclo unico o a un corso di laurea magistrale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore e contestualmente siano riammessi in Collegio Augustinianum.

Art. 2

La borsa di studio, assegnata secondo criteri di merito, reddito e partecipazione alle attività proprie del progetto formativo dei Collegi in campus dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, può essere erogata agli studenti del Collegio Augustinianum che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  1. abbiano media accademica, ponderata o aritmetica a seconda del regolamento della facoltà di appartenenza, non inferiore a 26/30 o voto di laurea triennale non inferiore a 100/110;
  2. siano riammessi in Collegio Augustinianum per l’anno accademico successivo;
  3. abbiano mostrato un costante impegno verso le attività culturali promosse dal Collegio in conformità con il progetto formativo proposto dai Collegi in campus dell’Università Cattolica del Sacro Cuore;
  4. sostengano un colloquio orale con la Commissione appositamente nominata.

Art. 3

Lo studente deve presentare richiesta di partecipazione in carta semplice indirizzata al Direttore del Collegio AUGUSTINIANUM entro e non oltre le ore 12.00 del 15 giugno dell’anno per il quale si concorre, unitamente ai seguenti documenti:

–  una lettera motivazionale in cui illustra le ragioni della sua scelta;

–  copia dell’attestazione ISEE.

Tutta la documentazione deve essere consegnata in busta chiusa.

Art. 4

La Commissione giudicante appositamente nominata è così composta:

–  Direttore del Collegio Augustinianum;

–  un membro designato dalla Famiglia Persia o dal gruppo di amici di Paolo Persia, promotore dell’iniziativa, possibilmente scelto tra gli Agostini degli anni 1988-1992;

–  un membro in rappresentanza dell’Associazione Agostini semper.

Art. 5

La Commissione valuterà le domande e assegnerà un massimo di 50 punti secondo i seguenti criteri:

  1. impegno nelle attività in collegio, secondo quanto riportato all’art. 2 del presente regolamento, e in base alla rilevazione effettuata dalla Direzione del Collegio (max. 10 pt.);
  2. motivazione descritta nella lettera sottoscritta e prevista dall’art. 3 (max. 5 pt.);
  3. media aritmetica o ponderata, computata secondo quanto riportato dall’art. 2 del presente Bando (max. 10 pt.);
  4. indicatore ISEE (max. 10 pt.).
  5. colloquio orale (max 15 pt.)

La Commissione redigerà la graduatoria secondo criteri sopra indicati e comunicherà l’esito del concorso entro il termine indicato in premessa.

La graduatoria sarà pubblicata mediante affissione nella bacheca del Collegio; l’esito del concorso sarà pubblicato anche online, sul sito www.agostinisemper.it, e ne verrà dato opportuno rilievo durante l’Assemblea dei soci.

La Commissione si riserva di non assegnare la borsa qualora nessun candidato soddisfacesse sufficientemente i criteri sopra menzionati.







è possibile donare anche con iban: IT86S0311101673000000021795 su cc bancario intestato ad Associazione Agostini semper e causale “erogazione liberale fondo borsa Paolo Persia”

* L’erogazione liberale per le aziende è deducibile secondo le indicazioni contenute all’art. 100 comma secondo lettera a), del TUIR, fino al 2% del reddito imponibile complessivo dell’azienda.